Il Museo d’Arte Orientale di Venezia, riconosciuto come uno dei più importanti d’Europa, fu creato da Enrico di Borbone con il materiale raccolto nel corso dei suoi viaggi nel Sud Est Asiatico, in Cina e in Giappone. Dal 1928 fu ubicato a Ca’ Pesaro e dopo il restauro di San Gregorio sarà trasferito nel nuovo spazio museale, occupando 1100 mq.
Il progetto, redatto da OBR con gli Architetti Eugenio Vassallo e Alessandro Pedron, prevede interventi di restauro conservativo e il consolidamento delle strutture. Il nuovo percorso museale, autonomo rispetto alla navata della chiesa, sarà articolato su 4 livelli, indipendente dal punto di vista strutturale e funzionale, nel totale rispetto dell’edificio storico.
Milan Ingegneria si occuperà della Progettazione Strutturale e del Coordinamento della Sicurezza.

Per saperne di più:
http://nuovavenezia.gelocal.it/venezia/cronaca/2018/03/02/news/gallerie-accademia-prenderanno-casa-anche-alla-giudecca-1.16547291

Vai alla scheda progetto