Lavora con noi
Cantina Ferrari Incontri a Trento (Italia) – Milan Ingegneria

Cantina Ferrari Incontri a Trento (Italia)

Il Gruppo Lunelli, storico produttore di spumanti italiani, ha deciso di costruire un innovativo edificio di accoglienza dove incontrare appassionati, clienti, turisti, curiosi.

Il progetto rientra nella missione della famiglia Lunelli di coltivare l’eccellenza italiana e il legame con il territorio attraverso la valorizzazione delle proprie tenute vinicole di Margon in Trentino, Podernovo in Toscana e Castelbuono in Umbria. I valori del marchio, l’essenza della produzione e il fascino del prodotto. delle Cantine Ferrari è pensato per far vivere alle persone un’esperienza di tipo emozionale, che le arricchisca da un punto di vista culturale.

Lo stabilimento di Trento, cuore produttivo dello spumante Ferrari, è nato nel 1902 e si trova in un punto nodale del traffico autostradale del nord Italia, nei pressi della A22 Modena-Brennero, vicino all’uscita di Trento sud. Le cantine Ferrari, già tappa d’obbligo per gli appassionati del Vinitaly, potranno diventare un polo attrattivo del turismo di settore.

Lo stabilimento ha un grandissimo vantaggio: è visibile da un’autostrada su cui transitano milioni di automobili e il nuovo progetto ha l’obiettivo di potenziarne la visibilità. Una cupola sospesa coprirà gli spazi sottostanti: un’opera a metà strada tra architettura e scultura tale da imposi sul paesaggio diventando parte integrante della natura circostante.

Il Feng Shui, un’antica arte geomantica taoista cinese, ausiliaria dell’architettura e affine alla geomanzia occidentale. ispirerà il percorso facendo vivere ai visitatori un’esperienza emozionale.

Il progetto sarà sviluppato utilizzando il sistema di certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) che traccia le linee guida per il processo di sviluppo e aiuta a selezionare i sistemi e i materiali più appropriati per il progetto.

Committente

Ferrari F.lli Lunelli S.P.A.

Data

2019 – In corso

Importo

n.d.

Progetto

aMDL – Arch. Michele De Lucchi