Riqualificazione del “Campus Leonardo” del Politecnico, Milano (Italia)

Renzo Piano ha avviato il progetto di riqualificazione del Campus di Architettura del Politecnico di Milano, nell’isolato nord di Piazzale Leonardo Da Vinci.

La valorizzazione degli edifici storici, “Trifoglio” e “Nave” progettati negli anni ‘50 da Giordano Forti, Giò Ponti e Piero Portaluppi e l’intervento di Viganò degli anni ’70, diventa elemento sostanziale del programma di riqualificazione.

Il progetto prevede tre nuovi edifici dedicati alla didattica, la riqualificazione degli spazi esterni, la rivitalizzazione del verde e l’intera area sarà permeabile rispetto all’esterno. I nuovi volumi occupano lo spazio liberato dalla demolizione di costruzioni esistenti, estranee agli edifici di pregio architettonico di Viganò e Ponti.

L’ Edificio A, in corrispondenza della passerella di accesso da via Bonardi, è caratterizzato da ampie vetrate e ospita i laboratori di modellistica. Il tetto, terrazza della copertura, è direttamente accessibile dall’esterno.

L’edificio B, di 5 piani, è dedicato alla didattica e si collega al “Trifoglio” con un corpo vetrato circondato da ballatoi.

L’edificio C per didattica e ricerca, si colloca a est della “Nave” e ricalca le caratteristiche del Laboratorio Modelli con tetto praticabile.

Tutti gli edifici sono realizzato con strutture in acciaio e solai in X-Lam.

Committente

Politecnico di Milano

Data

2017 – In corso

Importo

n. d.

Progetto

RPBW – Renzo Piano con Ottavio Di Blasi & Partners e Studio Giorgetta