Ristrutturazione di due casali a Roddino, Cuneo (Italia)

L’intervento consiste nella ristrutturazione di due casali rurali da adibire ad abitazione nel Comune di Roddino a Cuneo.
Gli edifici, costruiti nel secolo scorso, rientrano nella “buffer zone” del pregiato contesto dell’Unione dei Comuni delle Colline di Langa e del Barolo, sito dichiarato Patrimonio Mondiale UNESCO, che descrive queste zone come un’eccezionale testimonianza vivente della tradizione storica della coltivazione della vite, dei processi di vinificazione, di un contesto sociale, rurale e di un tessuto economico basati sulla cultura del vino”.

L’area su cui insistono i due casali si sviluppa su una superficie di 21.000 mq. e si trova ai margini della Langa sud-occidentale, dove castelli e borghi interrompono l’armonia di un paesaggio disegnato dagli straordinari vigneti del Dolcetto e del Nebbiolo. Su questo vasto territorio vivono 391 abitanti di cui un gruppo nel capoluogo e la grande maggioranza nelle vicine frazioni.
Il progetto prevede la ristrutturazione degli edifici storici con il mantenimento dei volumi esistenti e la realizzazione di alcuni nuovi corpi adiacenti a servizio dell’abitazione.

Committente

Sharon e Kyle Krause

Data

2015 – In corso

Importo

n. d.

Progettista

Alvisi Kirimoto Partners Srl