Musei

Fondazione Prada

Milano | Italia

PROJECT DETAILS

Città
Milano
Paese
Italia
Cliente
Fondazione Prada SpA
Progetto architettonico
OMA Office for Metropolitan Architecture
Periodo
2009 – 2015
Importo delle opere
46.000.000 €
Servizi forniti
Progettazione strutture | Progettazione impianti
Settore
Musei
Dimensioni
Superficie totale: 17.500 m2
Tecnica costruttiva
acciaio, muratura, calcestruzzo armato

Un polo per l’arte contemporanea

Situata in un’ex distilleria del 1910 in un complesso industriale alla periferia sud di Milano, la nuova sede della Fondazione Prada è una coesistenza di edifici nuovi e rigenerati, tra cui magazzini, laboratori e silos per la produzione di birra che circondano un ampio cortile.

Il complesso mira ad ampliare il repertorio di tipologie spaziali in cui l’arte può essere esposta. Oltre al suo patrimonio artistico intrinseco, rappresenta una vera e propria collezione di spazi architettonici che introducono così tante variabili spaziali e promuovono una programmazione instabile e aperta, in cui arte e architettura beneficiano delle reciproche sfide.

La sede milanese di Fondazione Prada sorge su Largo Isarco, nel quartiere Scalo di Porta Romana, interessato negli ultimi anni da un’importante operazione di riqualificazione. Il progetto dell’architetto Rem Koolhaas, fondatore di OMA, integra la struttura architettonica industriale dei primi del Novecento con nuove addizioni che compongono oggi un complesso su sette edifici esistenti, tra cui magazzini, laboratori e silos, e tre nuove strutture, sviluppati attorno a un’ampia corte centrale. Con una superficie totale di 17.500 m2 è uno dei più grandi complessi dedicati all’arte contemporanea in Italia.

Recupero degli edifici esistenti e nuove costruzioni

Fondazione Prada, creata nel 1993, è un’istituzione no profit nata dalla profonda passione per l’arte contemporanea di Miuccia Prada e Patrizio Bertelli.
Fin dai primi anni, la Fondazione ha commissionato installazioni artistiche, promosso iniziative nel campo del cinema, anche in collaborazione con la Biennale di Venezia, organizzato eventi culturali con il Tribeca Film Festival di New York e la Fondazione Giorgio Cini di Venezia, promosso simposi di filosofia ed esposizioni di architettura dedicate. Con la realizzazione degli spazi di Largo Isarco, Fondazione Prada dà forma e concretezza alle sue iniziative vecchie e nuove, creando un centro culturale ed espositivo permanente.

L’approccio scelto da OMA è stato quello di integrare gli edifici industriali esistenti, opportunamente recuperati, con tre nuovi volumi: Podium, Cinema e Torre. La Fondazione comprende spazi espositivi, uffici, un cinema, un archivio, una biblioteca, un negozio e il Bar Luce, disegnato dal noto regista inglese Wes Anderson, che per il progetto si è ispirato a un tipico caffè milanese degli anni ’50. Uno dei simboli del complesso è la Haunted House, una piccola costruzione dorata di quattro piani che ospita una parte della collezione della Fondazione.
Se tradizionalmente l’arte viene esposta in gallerie asettiche, spazi industriali, musei contemporanei e fiere d’arte, l’obiettivo di Koolhaas è stato quello di creare una successione di contesti spaziali differenti per le opere esposte.

Rendering Riqualificazione Museo Fondazione Prada a Milano
Museo Fondazione Prada a Milano
Museo Fondazione Prada a Milano
Museo Fondazione Prada a Milano
Museo Fondazione Prada a Milano

Demolizioni minime e rinforzi strutturali

La filosofia dell’intervento di riqualificazione del complesso industriale è stato il recupero totale di ogni costruzione con demolizioni minime, solo dove necessario.

La consistenza delle strutture esistenti, di origine industriale, è stata determinata a seguito di approfondite campagne di indagini conoscitive sui fabbricati. Dalle verifiche strutturali è in generale emersa la necessità di importanti interventi di rinforzo sulle strutture esistenti.
Molte murature non sono infatti risultate in grado di garantire il livello di sicurezza richiesto dalla normativa sismica e di prevenzione incendi, a causa della scarsa resistenza meccanica e dei gravosi coefficienti di sicurezza imposti dalla norma nelle verifiche agli stati limite ultimi.
Pareti portanti e pilastri sono stati rinforzati con iniezioni di malte cementizie e con l’inserimento di elementi in acciaio; I solai sono stati interessati da trattamenti per garantire la necessaria resistenza al fuoco.

Le strutture di copertura, di impianto prettamente industriale, che caratterizzano fortemente gli spazi con il loro aspetto, sono state oggetto di recupero, anche attraverso la sostituzione delle capriate metalliche e il rifacimento dei manti.
Le nuove strutture sono state realizzate con un sistema costruttivo modulare in calcestruzzo, integrato con acciaio e vetro.
Tra queste, risulta di particolare interesse la Torre, che segna il completamento della sede di Milano. L’edificio, alto 60 metri, è realizzato in cemento bianco strutturale a vista. Il lato sud presenta una struttura diagonale che la unisce al Deposito, dentro il quale si inserisce un ascensore panoramico.

Cantiere riqualificazione Museo Fondazione Prada a Milano
Cantiere riqualificazione Museo Fondazione Prada a Milano
interno cantiere riqualificazione Museo Fondazione Prada a Milano

Progetti relazionati

Milan Ingegneria SpA

info@buromilan.com
stampa@buromilan.com
C.F. / P.I. 08122220968
C.D. M5UXCR1

Milano

Via Thaon di Revel, 21
20159 Milano — Italia
T +39 0236798890

Venezia

Santa Croce 458/A
30135 Venezia — Italia
T +39 041 5200158